Il Cali Condors ha ottenuto un’enfatica vittoria nella Grande Finale della Lega Internazionale di Nuoto (ISL) in un giorno in cui sono stati battuti altri due record mondiali.

La superstar di Condors, Caeleb Dressel, ha abbassato di 0,6 secondi il suo miglior set mondiale nei 100m misti individuali della scorsa settimana. Era il suo quarto record del mondo in cinque settimane di gara.

Il 24enne ha vinto tre gare oggi e ha superato la classifica MVP dopo aver guadagnato 96 punti nella seconda giornata della finale alla Duna Arena di Budapest. Ha anche superato la classifica MVP della stagione.

Alla domanda sulla sua vittoria preferita, un euforico Dressel ha definito “molto speciale” l’aver infranto il suo record mondiale nei 100 misti individuali. Ha distrutto il campo per segnare il tempo di 49,28.

Parlando del trionfo di Condors, ha aggiunto: “L’energia che questa squadra porta con sé… tu vuoi davvero farne parte e puoi vedere ogni volta che facciamo un passo avanti nella corsa”.

“Alimentarsi di energia è stato fantastico. È stato un momento così divertente stare in questa bolla. Non potrò mai ringraziare abbastanza l’ISL. Questo è il momento più divertente della mia vita”.

Il Cali Condors ha finito la partita con 561,5 punti con l’Energy Standard un secondo lontano (464,5) Il London Roar è arrivato terzo (391) con LA Current al quarto posto (298).

Il direttore generale di Condors, Jason Lezak, era tutto sorridente mentre sollevava il trofeo ISL Season 2020. “Siamo arrivati a questo punto con l’obiettivo di vincere e siamo imbattuti. Non c’è niente di meglio.

“Sono venuti insieme come una squadra, è così che abbiamo vinto. Abbiamo dei superuomini in questa squadra, ma non è vinta dai singoli, ma da tutti quelli che si sono uniti”.

“Siamo arrivati sapendo che sarebbe stata una sfida difficile, ma loro si sono fatti avanti e sono orgoglioso di loro”.

L’oro olimpico britannico Adam Peaty ha battuto l’altro record del mondo nel secondo giorno della finale. Era di nuovo in forma smagliante per London Roar, superando il suo record mondiale nei 100 metri a rana in 55.41.

Condors salgono al primo campionato

La squadra di San Francisco non ha mai tolto il piede dal gas in finale, estendendo la sua striscia imbattuta a sei partite in questa stagione.

Dressel si è riscaldato per la sua eroicità da record del mondo con una vittoria ben eseguita su Florent Manaudou dello Standard nei 100 metri stile libero. Il suo 45.08 è stato un nuovo record USA e ISL.

Nel misto individuale dei 100m, ha fatto esplodere i blocchi, ha colpito tutte le curve in modo intelligente e ha finito con un ritmo immenso per conquistare il record. Ha fatto 1-2 con Marcin Cieslak, facendo fare il jackpot a tutti tranne che al suo compagno di squadra per guadagnare 37 punti di gara a squadre.

Questo ha messo i Condor’s sulla strada della vittoria, aumentando il loro vantaggio a 69,5 punti sullo Standard alla prima pausa – e non si sono mai voltati indietro.

Una lunga virata pagata alle speranze di record di Dressel nei 50 metri farfalla, ma ha toccato casa con una comoda vittoria su Tom Shields di LA Current.

Condors hanno vinto sette delle 19 gare del secondo giorno.

Il supremo a rana Lilly King era in forma imperiosa, vincendo i 100m in un nuovo record ISL prima di andare a vincere i 50m a rana per la quinta volta in questa stagione. King ha battuto la compagna di squadra Molly Hannis nell’ultimo round, con la coppia che ha conquistato 35 punti di gara a squadre.

Tra gli altri punti salienti per la squadra c’è stato il record americano di Olivia Smoliga di 55,04 nei 100m dorso, la seconda nuotata più veloce di tutti i tempi.

Kelsi Dahlia ha detto che i Condor si sono allenati duramente. “Ci sono persone difficili in questa squadra e Jason ha fatto un ottimo lavoro. La gente si è fatta avanti. Sono super orgogliosa. Significa molto per i Condor”.

Impressione Standard ma rinuncia al titolo

I campioni in carica hanno combattuto valorosamente, ma oggi non sono stati all’altezza dei loro rivali statunitensi.

La squadra parigina ha raccolto cinque vittorie, iniziando con la vittoria di Chad le Clos nei 200 metri farfalla. Il sudafricano ha dovuto scavare a fondo per vedere la sfida degli Scudi della Corrente.

Kliment Kolesnikov ha lanciato una sorpresa nei 100m dorso, sconfiggendo Ryan Murphy di LA Current dopo un’impressionante virata negli ultimi 25m. “Stavo progredendo per ogni partita. Pensavo di dover fare qualcosa di speciale, così ho fatto il mio lavoro”, ha detto.

Siobhan Haughey ha causato uno shock nei 200m stile libero, mettendo un finale forte per battere il favorito Freya Anderson che avanza rapidamente.

Sarah Sjostrom, una delle star dello Standard in questa stagione, ha vinto la farfalla dei 50m, facendo l’1-2 con la compagna di squadra Madeline Banic per spingere fuori Beryl Gastaldello de LA Current.

Nel misto 4x100m freestyle, la squadra parigina ha lanciato un fightback dopo la seconda tappa per superare Cali.

Emily Seebohm ha reso omaggio ai Condors, dicendo che sono stati “semplicemente troppo bravi” nei due giorni. “Abbiamo dato il meglio di noi e purtroppo non è stato sufficiente. I Condor hanno fatto una cosa incredibile. I record del mondo venivano battuti più e più volte, è stato pazzesco. Questo è lo sport, questo è quello che succede”, ha detto.

“Per noi è tornato tutto da capo e cosa possiamo fare di meglio? Non vedo l’ora che arrivi un’altra stagione di ISL perché è fantastico”.

Un finale forte per Roar

Il record dei 100 metri a rana di Peaty ha ispirato a Londra una serie di vittorie nella seconda metà dell’incontro.

Il Roar ha ottenuto alcuni punti importanti sul tabellone prima di quello, quando Duncan Scott ha sconfitto l’in-forma Townley Haas dei Condors per vincere i 200m freestyle in un nuovo record britannico e ISL di 1:40.25.

Poi è arrivato Peaty che è andato testa a testa con Ilya Shymanovich dello Standard nei 100m a rana, ma ne ha avuto abbastanza per vincere e ha migliorato il suo mondo di 0,09. La coppia si è incontrata di nuovo nella gara delle pelli dei 50 metri a rana, con il britannico che si è assicurato una grande vittoria a punti.

Londra era dominante nel misticismo individuale dei 400m. Nella gara femminile, Sydney Pickrem ha vinto la gara, precedendo di gran lunga Hali Flickinger del Condor. Scott ha mostrato di nuovo la sua classe di distanza, andando 1-3 con il compagno di squadra Tom Dean.

Commentando il finale di stagione, il direttore generale Rob Woodhouse ha detto che ogni gara si è sentita come una finale di campionato del mondo e che Cali si è meritata la vittoria: “Cali ha una grande profondità. Jason Lezak ha messo insieme una grande squadra. E’ una gioia vederli correre”.

Lotta attuale per i punti

LA Current In un campo di nuotatori forti, alcuni dei loro migliori talenti non sono riusciti a superare i loro rivali in gare ravvicinate.

Beryl Gastaldello ha fatto partire la squadra alla grande con una vittoria di fiducia nei 100m stile libero, andando 1-3 con Abbey Weitzeil. In seguito, ha portato un altro grande bottino di punti vincendo i misti individuale dei 100m.

Ha guidato la gara, ma è stata presa sulla gamba a rana prima di mettere i bruciatori nel freestyle per ottenere un 1-2 per LA.

Dopo la partita, Dylan Carter è stato pieno di elogi per il compagno di squadra Gastaldello, dicendo che LA Current ha avuto un buon slancio entrando in finale dopo aver fatto bene durante la stagione. Ha detto che è stato un “incredibile onore” nuotare per LA Current.

Giorno 1. Vincitori della Grande Finale
La farfalla dei 100m delle donne – Beryl Gastadello, LA Current – 55,34
Maschi 100m Farfalla – Caeleb Dressel, Cali Condors – 47,78 (WR)
Dorso femminile 200m – Beata Nelson, Cali Condors – 2:00.27
200m dorso maschile – Evgeny Rylov, Energy Standard – 1:46.37
Rana 200m femminile – Lilly King, Cali Condors – 2:15.56
Rana 200m maschile – Kirill Prigoda, London Roar – 2:01.71
Femminile 4x100m Freestyle – Energy Standard (Haughey, Blume, Heemskerk, Sjostrom), 3:25.70
Maschi 50m Freestyle – Caeleb Dressel, Cali Condors – 20.16 (WR)
Donne 50m Freestyle – Sarah Sjostrom, Energy Standard – 23,55
Maschi 200m Individual Medley – Andrew Seliskar, LA Current – 1:51.53
200m Individual Medley femminile – Sydney Pickrem, London Roar – 2:04.00
Rana 50 m uomini – Ilya Shymanovich, Energy Standard – 25.48
Rana 50 metri donne – Lilly King, Cali Condors – 28,77
Maschi 4x100m stile libero – Energy Standard (Rylov, Kolesnikov, le Clos, Manaudou) – 3:02.78
Dorso femminile 50m – Olivia Smoliga, Cali Condors – 25,83
Dorso 50m dorso maschile – Ryan Murphy, LA Current – 22,54
Stile libero 400m femminile – Hali Flickinger, Cali Condors – 3:58.77
400m stile libero maschile – Tom Dean, London Roar – 3:36.56
Staffetta 4x100m Medley femminile – Cali Condors (Smoliga, King, Dahlia, Brown) – 3:44.52 (WR)
Staffetta da uomo 4x100m Medley – Standard energetico (Kolesnikov, Shymanovich, le Clos, Manaudou) – 3:18.28

Giorno 2. Vincitori della Grande Finale
100m stile libero femminile – Beryl Gastaldello, LA Current – 51.38
100m stile libero maschile – Caeleb Dressel, Cali Condors – 45.08
200m farfalla femminile – Hali Flickinger, Cali Condors – 2.03.35
Uomo 200m Farfalla – Chad le Clos, Energy Standard -1:48.57
Dorso 100m donne – Olivia Smoliga, Cali Condors – 55.04
Dorso 100m dorso maschile – Kliment Kolesnikov, Standard Energetico – 48,82
100m individuale femminile Medley – Beryl Gastaldello, LA Corrente -57.30
Uomo 100m Individual Medley – Caeleb Dressel, Cali Condors – 49,28 (WR)
Donne 200m stile libero – Siobhan Haughey, Energy Standard – 1:51.11
200m stile libero maschile – Duncan Scott, London Roar – 1:40.25
50 m farfalla femminile – Sarah Sjostrom, Energy Standard 24,73
Uomo 50m Farfalla 50m Butterfly – Caeleb Dressel, Cali Condors – 22.09
Femminile 100m Rana – Lilly King, Cali Condors – 1:02.50
Rana 100m uomini – Adam Peaty, London Roar – 55.41 (WR)
Misto 4x100m Stile libero – Standard energetico (Rylov, Manaudou, Sjostrom, Haughey) – 3:14.21
Femminile 400m Individuale Medley – Sydney Pickrem, London Roar – 4:24.84
400 m di medley individuale maschile – Duncan Scott, London Roar – 3:59.83
Pelli a rana da 50 metri femminili – Lilly King, Cali Condors batte la compagna di squadra Molly Hannis – 29.14
Pelli a rana da 50 metri – Adam Peaty, London Roar, batte Ilya Shymanovich, Energy Standard – 26.10

Classifica finale dopo il secondo giorno della Finale della Stagione 2020
1 Cali Condors – 561,5
2 Energy Standard – 464,5
3 London Roar – 391
4 LA Current – 298

Classifica Grand Final MVP
1 Caeleb Dressel, Cali Condors – 96pts
2 Lilly King, Cali Condors – 71pts
3 Beryl Gastaldello, LA Current – 44,5pts

Stagione MVP Classifiche
1 Caeleb Dressel, Cali Condors – 463.5pts
2 Lilly King, Cali Condors – 350pts
3 Beryl Gastaldello, LA Current – 340,5pts

A proposito dell’ISL: L’International Swimming League (ISL) è una competizione di nuoto professionistico globale ora nella seconda stagione con squadre in Europa (Aqua Centurions con sede in Italia, Energy Standard con sede in Francia, Iron con sede in Ungheria e London Roar), Nord America (Cali Condors, DC Trident, LA Current, NY Breakers e Toronto Titans) e Asia (Tokyo Frog Kings).

ISL SOCIAL: Tenetevi al passo con tutte le ultime notizie ISL seguendo @iswimleague su Instagram e Twitter e @internationalswimmingleague su Facebook e YouTube. 

PIATTAFORMA DIGITALE: Gli highlights delle partite possono essere visti dal vivo sulla piattaforma digitale ISLand ISLand, a cui si può accedere qui.

RISULTATI: i risultati, le liste di partenza aggiornate e le classifiche delle partite sono disponibili qui.